domenica 27 ottobre 2013

Come foglie

 
 
 
 
 

Carico di stelle
si allontana il cielo
su di noi
e a passi di velluto
piove il silenzio
sulle nostre anime,
ultime foglie
d'un albero antico,
appese nel vento d'amore.
Ebri
restiamo
avvinti a un desiderio,
ci copre la notte,
finchè l'alba
spegnerà i suoi colori
nell'onda,
che lambisce pigra
un vecchio tronco
insabbiato,
muto guardiano
d'amanti
e di tempeste.
 
Maria Cavallaro