martedì 2 aprile 2013

Senza respiro

 
 
 
 
 
 
 
Fin dove finisce
la via dei baci
ho camminato
con te
in questo abbraccio
senza respiro.
Ho capito adesso
che il tempo
ha scritto solo per noi
queste pagine d'arcobaleno
e due gocce di pioggia
hanno esploso i colori
d'una magia silenziosa
che si ciba di gesti
nascosti nelle mani.
Profumano sulla pelle
le tue carezze,
petali di velluto
rubati all'albero dei sogni
e vanno i miei pensieri
come tremule vele
dipinte
sul filo dell'orizzonte.
 
Maria Cavallaro