mercoledì 6 febbraio 2013

Aura infinita



 

 


Mi abbraccia
il tuo spazio
come un'aura infinita,
e dissolve
i confini del mio reale.
Vivo i tuoi sensi
nella magia di un'estasi
e si trasforma
l'apparente dimensione dell'essere,
tenera argilla
nelle mani
d'un artista sapiente.
Rinasce quest'amore
ogni volta,
nuovo fiore,
che schiude i suoi petali
sui fianchi dell'aurora
e piove il suo profumo
su di noi,
per inebriarci ancora.

 

Maria Cavallaro