giovedì 14 marzo 2013

Malia

 
 
 
                                                    
Vivo
chiaroscuri d'attese,
bruciate nell'ansia
di corpi,
che anelano
in un lento sfiorarsi dell'anima.
Spicco
quel volo di farfalla,
muta malia d'un sentimento,
scritto
sulla pelle del desiderio
e attraverso
ponti di chimere
per cogliere l'attimo
del nostro ritrovarci
nell'abbraccio,
stretto
nell'ultima carezza di luce
d'un sensuale incanto.
 
 
Maria Cavallaro